Matthew: Capisco.

È anche abbastanza difficile convincere le persone a rimanere coinvolte e non smettere di essere coinvolte. Se sei il software di supporto per i piani sanitari o quel tipo di cose funzionali per aiutare i loro partner a esternalizzarlo, come stai assicurando di avere abbastanza follow-through con i malati da poter effettivamente fare la differenza con i tuoi piani di assistenza? David: Una volta che l’applicazione identifica le persone, la maggior parte delle persone viene indirizzata ai responsabili dell’assistenza o ad altre persone. La prossima cosa nell’applicazione che si verifica è che il nostro sistema valuta ogni candidato alla gestione dell’assistenza e quindi entrerà in una libreria di piani di assistenza longitudinali molto automatizzati e estrarrà da quella biblioteca tutti i piani di assistenza che sono correlati o affiliati con tutte le diverse malattie di cui soffre il nostro candidato paziente. E alcune di queste malattie non sono realmente malattie, possono anche essere situazioni sociali come qualcuno è divorziato e beve troppo, o qualcuno vive in un appartamento con molti tappeti dove spesso rischia di avere una brutta caduta, o qualcuno vive in campagna e non ha molta comunicazione con le persone. Quindi, la nostra applicazione etichetta e tagga costantemente le persone.

E una volta che l’applicazione trova il candidato per la gestione medica, entra in una libreria di flussi di lavoro relativi a tutte le condizioni, malattie e situazioni sociali di quella persona, e afferra quei piani di lavoro e li raggruppa in un unico grande e completo piano di cura per quello essere umano. E quel piano di assistenza è più intelligente. Una volta raggruppati molti piani di lavoro, ognuno comprende molte attività. Quindi riunisci tutte queste diverse piccole pepite o lavori o pezzi lego insieme per costruire un piano di cura completo per un essere umano. Bene, quando lo fai, il sistema deve essere abbastanza intelligente da sopprimere attività ridondanti e attività controindicate e il nostro sistema gestisce in modo abbastanza intelligente. Quindi, il nostro sistema costruisce questo piano di assistenza straordinariamente completo per le persone, quindi quel piano di assistenza viene attivato e da quel momento in poi il nostro sistema utilizza quel piano di assistenza per consegnare automaticamente i compiti alla forza lavoro dei pazienti e ai loro familiari, amici e assistenti sociali e fornitori e persone nella loro organizzazione di assistenza in modo molto orchestrato. A volte un responsabile dell’assistenza di un’organizzazione di assistenza non riceve un compito fino a quando tre o quattro attività prerequisiti non vengono completate correttamente da utenti esterni del sito del paziente o della famiglia o dell’ufficio del fornitore, ad esempio.reduslim Quindi si tratta di flussi di lavoro molto sofisticati e complessi che automatizzano il modo in cui il sistema si comporta e il modo in cui il sistema monitora il completamento delle attività e quando il sistema rileva nuove informazioni in arrivo dai dati dei reclami o dalla biometria o dai valori di laboratorio o dalle risposte di valutazione, il sistema lo prende dati e può quindi in tempo reale modificare dinamicamente o automaticamente il piano di assistenza di quella persona; sopprimerà alcune delle attività già presenti nel piano di assistenza o aggiungerà nuovi piccoli percorsi nel piano di assistenza per espanderlo per affrontare una condizione a lungo termine o transitoria che ha appena notato. Pertanto, il sistema monitora costantemente il paziente e gli input relativi al paziente e modifica in modo dinamico il piano di assistenza in ogni momento. Matthew: Allora, capisco quella parte, è così che funziona il software, ed è ovviamente estremamente complesso. D’altra parte hai bisogno di quegli input e hai bisogno che le persone facciano le cose, e alcune di queste persone sono persone che tradizionalmente non sono state coinvolte nel collegamento con il piano sanitario o il sistema software.

Includo nel fatto che il caregiver, i pazienti stessi, i fornitori spesso non hanno avuto molti collegamenti con questo tipo di sistema, specialmente al di fuori del proprio ufficio. Voglio dire, forse non lo consideri il tuo lavoro come azienda di software, ma come si comportano i tuoi clienti per assicurarti che queste cose entrino nel sistema? Vedi, se non stai ricevendo questi input nel sistema, presumo che non sia così prezioso. David: Stai parlando dei percorsi e dei contenuti dei flussi di lavoro e così via? Matthew: Beh, non sto pensando tanto a cosa c’è già nel sistema, ma devi sapere – senza avere familiarità con il sistema – dove un percorso ha bisogno di una misurazione di qualcosa, o un medico deve fare qualcosa al paziente , fare una valutazione o altro. E hai detto, in alcuni casi potresti aver bisogno di sapere informazioni su cosa c’è in casa. Quindi forse il paziente deve riferire dove ha gettato i tappeti e forse qualcuno deve uscire lì, forse un amico o un familiare deve fare qualche input o riferire qualcosa. Quindi mi chiedo, il sistema ha bisogno di più input oltre a quello che può estrarre dai dati sui reclami o dai dati di laboratorio o dai dati della farmacia, mi chiedo come stia avvenendo quel livello di comunicazione. David: Il modo in cui il sistema si adegua per garantire che stia guidando il flusso di lavoro appropriato come hai descritto, è che piuttosto che fare affidamento solo su dati amministrativi, monitora costantemente tutti i tipi di dati riguardanti un paziente perché il nostro modello di dati è puramente incentrato sul consumatore .

Quindi il nostro sistema, ci sono query univoche per ogni membro o paziente che vengono eseguite in background in modo figurato tutto il tempo per cercare cambiamenti non solo nei reclami e nei dati amministrativi, ma in un modo in cui le persone stanno eseguendo i loro compiti nel piano di cura, in il modo in cui le persone rispondono alle valutazioni, in biometria e valori di laboratorio in note molto strutturate che gli infermieri stanno facendo nel sistema mentre eseguono transazioni e ricerche nel tempo nel sistema riguardanti un paziente. Il sistema sta rispondendo ai reclami riguardanti un fornitore, ad esempio … Non so come rispondere correttamente alla tua domanda. Matthew: Beh, gran parte del problema è che, in generale nella sanità, abbiamo una scarsità di buoni dati utilizzabili da molte aree utili. Tradizionalmente non sappiamo cosa stava succedendo a casa del paziente e tradizionalmente non abbiamo dati biometrici regolari dai pazienti, possono andare dal medico e fare un test di laboratorio ogni tante settimane o mesi, ma non abbiamo informazioni coerenti che tornano. Alcune delle cose che hai menzionato come se ci sono troppi tappeti in casa che potrebbero far inciampare una persona anziana, sono dati che sono sicuro che generalmente non vengono mai raccolti. Quindi, mi sto solo chiedendo come vengono effettivamente raccolte queste informazioni e come stai ottenendo informazioni dall’ufficio di un medico che potrebbero essere alcune delle valutazioni nelle note dallo studio di un medico sono ancora prese su carta e non inserite in un particolare elettronico cartella clinica che non è sul modulo di richiesta. Mi chiedo solo come vengono effettivamente visualizzate queste informazioni in modo da poter apportare queste modifiche ai piani. David: Nella parte dei piani di assistenza – una componente dei piani di assistenza – c’è un gruppo di attività che si verificano in modo intermittente che spingono infermieri e pazienti a rispondere alle valutazioni, nonché i fornitori e i membri della famiglia. Quindi supponiamo che tu abbia un percorso sanitario di due anni per supportare un certo tipo di condizione di malattia, lungo quel percorso di cura in vari momenti, il sistema chiederà a qualcuno di prendere in modo interattivo una valutazione dal sito web del paziente o dal sito web del membro della famiglia del paziente o dal sito Web del fornitore, ea volte chiederà a un responsabile dell’assistenza in un cubicolo di prendere il telefono e chiamare un numero e di prendere in modo interattivo quella valutazione per conto del membro che è al telefono con un’infermiera. E quando si verificano queste risposte di valutazione, quelle risposte guidano automaticamente aggiunte o ritiri da un percorso di cura, quindi questo è uno …

Matthew: Capisco. Quindi molto di questo si basa essenzialmente su qualcuno che completa un qualche tipo di valutazione del rischio per la salute o altra valutazione o informazioni di tipo questionario direttamente con il paziente, il caregiver del paziente che lo fa online o un’infermiera che fa un controllo del paziente o dell’assistenza donatore e dicendo: “” Ehi, che succede con questo tipo di informazioni? Cosa sta succedendo con questi sei o sette o 20 record seguenti? “” David: Esatto, fa parte di esso. Abbiamo anche reso l’applicazione una sorta di applicazione multicanale. In altre parole, la nostra applicazione include un server di posta elettronica, un server fax e molti altri canali di comunicazione in modo che i pazienti possano ricevere direttamente le attività e fornire informazioni non solo rispondendo alle valutazioni. Ma abbiamo collaborazioni con Health Hero, ad esempio, e Imetricus, quindi se le persone utilizzano dispositivi biometrici, possono contribuire con la biometria direttamente attraverso quei dispositivi e … Matthew: In realtà è piuttosto interessante. Queste sono due società che conosco abbastanza bene. Con i clienti con cui stai lavorando, la diffusione di questo aspetto è ancora vicino a valere la pena di essere notata o è ancora molto nelle fasi iniziali? David: Siamo ancora nella fase iniziale. Non so se è il costo dell’infrastruttura necessaria per realizzare quel modello o se i piani sanitari in particolare non sono ancora pronti per attivare quel livello di funzionalità per i membri perché implica molto supporto clienti e un tipo molto diverso dell’assistenza clienti una volta che hai aperto quel tipo di funzionalità a persone che forse sono alle prime armi con la tecnologia o con il web in generale. Ma finora non abbiamo visto i nostri clienti adottare realmente dispositivi e strumenti di interfacciamento membri del genere. Quindi … Matthew: Quindi sei pronto ma non lo sono? David: Esatto, sembra che tutti abbiano un portale per i membri, ma è una specie di portale per i membri che include una sorta di cartella clinica personale e questo è tutto.

Matthew: Giusto, giusto. Beh, in realtà, ho alcune cose da dire off line, e parlerò di cartelle cliniche personali tra un momento perché penso che siano piuttosto importanti riguardo a tutto questo. Ma entriamo in contatto con un’area che è qualcosa che, nella mia recente intervista con Lonny Reisman di Active Health Management, era qualcosa che si premurava di sottolineare era piuttosto importante, ovvero la comunicazione con i fornitori. Va benissimo dire che stiamo facendo tutte queste cose fantastiche dal punto di vista della salute, ma come sai, la maggior parte dei fornitori in questo paese crede che gli assicuratori sanitari siano questi malvagi bastardi che spogliano il 20% dei dollari e si rifiutano di pagare sostengono le loro affermazioni giustificabili e non sanno nulla di assistenza sanitaria o medicina e hanno un impiegato al telefono che non è andato alla facoltà di medicina forse non è andato al liceo [risate], e c’è quell’atteggiamento che tu devo superare. Come hai comunicato, e che tipo di approcci in termini di comunicazione effettiva stai usando ora, per coinvolgere i fornitori nel fare la loro parte all’interno dei programmi di assistenza, perché presumo che se non vengono coinvolti, è meno utile. David: Devo dire che non ci siamo concentrati sulle interfacce del provider tanto quanto sulle altre interfacce. Abbiamo prestato molta attenzione al lato della funzionalità del pagatore e abbiamo funzionalità molto profonde per i pazienti e le loro famiglie allargate che tendono probabilmente a preoccuparsi di più del benessere del paziente rispetto forse al paziente in quanto … Ma, credo filosoficamente, la maggior parte delle cure avviene tra le visite dei fornitori e penso che riconosceremo tutto ciò che hai appena affermato, che i fornitori in generale, il loro modello di business è pressato da molti fattori esterni e non necessariamente hanno il tempo di intrattenere un’applicazione che è supportati da uno rispetto a un altro piano sanitario poiché in media vedono pazienti coperti da una moltitudine di diversi piani sanitari. Matthew: Beh, d’altra parte, le cose che i fornitori fanno ovviamente contano in modo drammatico nel piano di cura, quindi cerchiamo di fare pace, se hai un paziente che prende un certo numero di farmaci o qualsiasi altra cosa e c’è qualcosa nel tuo piano di cura che dice che hanno bisogno di cambiare la categoria terapeutica in cui si trovano, o qualunque cosa sia. Sta succedendo qualcosa che implica la modifica della decisione di un fornitore. Come si presenta in termini pratici? Un medico riceve una telefonata o un fax dicendo “” Suggeriamo che per questo particolare paziente potrebbero esserci alcuni problemi che è necessario esaminare in queste o queste informazioni o dati. “” David: Abbiamo – come facciamo per il paziente e i loro familiari – abbiamo un’interfaccia basata su browser direttamente per il fornitore e gli amministratori dei fornitori, quindi la nostra applicazione fornirà attività, avvisi e avvisi direttamente all’interfaccia basata sul web del fornitore e su quell’interfaccia un fornitore può vedere i piani di assistenza dei suoi pazienti , e tutti i diversi compiti che sono stati assegnati alle diverse persone del team di assistenza, possono eseguire processi formali come richieste di gestione dell’utilizzo, ricorsi e rideterminazioni. Possono anche ricevere materiale didattico e comunicare direttamente con chiunque nel team di assistenza tramite la nostra applicazione. Quindi hanno questo portale basato su browser molto funzionante, se vuoi, attraverso il quale interagiscono con il nostro sistema, ma il nostro sistema ha anche un server fax in modo che i fornitori possano inviare fax al sistema e il sistema allegherà quei fax al relativo record del paziente e la nostra applicazione può inviare via fax le cose direttamente all’ufficio del fornitore.

Inoltre, il nostro sistema può anche fornire attività tramite e-mail. Non ci siamo ancora integrati con un sistema di chiamate in uscita come Eliza e Par 3. Sicuramente è qualcosa all’orizzonte. Matthew: E questo è un … Sto leggendo tra le righe qui … Mi sembra, potrei metterti la parola in bocca qui, che nel grado di integrazione di questo programma di gestione dell’assistenza, metti questa tecnologia in posto in modo che i provider possano ricevere questi messaggi. Leggendo tra le righe mi sembra che la maggior parte di ciò che stai facendo, stia lasciando il grado di integrazione e introduzione di questi programmi con i fornitori ai tuoi clienti, ai piani sanitari. Quindi il direttore medico del piano sanitario può ora annunciare, o non annunciare, alla rete di fornitori con cui stanno lavorando, che metteranno i malati o più malati cronici su questo piano. E daranno suggerimenti, e proverranno dal piano piuttosto che dalla società di software. È una valutazione equa? David: Sì, è una valutazione equa, senza essere troppo criptico. Questo è attualmente il caso a causa del nostro modello di business. Penso che la struttura della catena di approvvigionamento garantisca che un pagatore sia il sottoscrittore di questi servizi e in effetti supporti questo tipo di funzionalità ai propri fornitori affiliati, ma molto rapidamente ora stiamo cercando di spostare quella responsabilità e autorizzazione al consumatore stesso .

Matthew: Giusto, e anche questo forse è qualcosa che ovviamente rappresenterà un grande cambiamento nel modo in cui i consumatori trattano con i fornitori. Il mio sospetto sarebbe che la maggior parte del cambiamento sarà guidata probabilmente dai baby boomer, una specie di quarantina, da trentacinque a quarantacinque donne con genitori anziani e figli ancora a scuola, ma di cui hai parlato, piuttosto che dal la maggior parte delle persone cronicamente malate stesse, e penso che con il procedere del cambiamento, questo tipo di supporto diventerà qualcosa che potresti immaginare quasi come un prodotto di consumo.